B.S.Eye

Omicidio ad Oakbridge

La giornata era iniziata in modo tranquillo, ma a quanto pare sembra che il lavoro ci piova letteralmente addosso...

1 Aryth 998 AR.

 

Il defunto si chiama Svan Ir Climansor era un mercante d'arte che sembrava essere ben voluto da tutti ma a detta non sembrava avere troppi amici.

Sul balcone troviamo uno schizzo di sangue che potrebbe far pensare ad una collutazione. 

Ad una più attenta osservazione sul cadavere notiamo che sul collo c'è un foro che sembra essere stato fatto da un pugnale con lama curva. Inoltre sembra che al cadavere sia stato asportato un lembo di pelle all'altezza della clavicola. All'interno della stanza dell'omicidio troviamo uno strano mucchietto di farina sul pavimento che sembra fuori posto e sembra che non sia stato trafugato nulla dalla stanza. Dopo aver ascoltato tutti gli inquilini del palazzo abbiamo deciso di non continuare su questa pista perchè le persone ascoltate sembrano non avere nulla a che fare con l'omicidio.

Per la nottata ci avviamo verso la taverna il "merlo blu" dove dopo aver mangiato chiacchieriamo per avere maggiori notizie sul posto e sui suoi abitanti. Otteniamo queste informazioni.

Croda – panettiere sempre incazzato

Lucian – reduce di guerra un pò pazzo

Cicor – il mago del quartiere ex avventuriero

Roktar – ex lottatore, ora allena

Lother – prete della fiamma argente

Borlan – Fabbro razzista(tutti tranne umani)

 Parlando con Borgo il nano cuoco, scopriamo che lui e la vittima si consoscevano perchè lavoravano insieme in un circo. Di questo circo facevano parte anche Batteria (il warforged percussionista), Roktar (l'uomo forzuto), Corlina (elfa danzatrice) e Volin (l'ammaestratore delle bestie).

 

Le indagini proseguono e ci portano ad escludere da subito Croda, nonostante la farina non c’è movente che lo colleghi all’omicidio, idem possiamo dire per il fabbro e tutti gli “esterni” al circo.
Aristide dopo aver sentito che il fabbro dice che le lame curve sono usate dagli elfi decide di scommette 20 galifar che Corlina è stata colei che ha ucciso Sven, e Blake accetta.
Scopriamo che da 7 anni Corlina e Volin hanno una relazione segreta, beccandoli in flagrante.
Roktar dice che Corlina era con lui quando Sven è morto e le due versioni coincidono.
Il mistero si infittisce.
Borgo muore, lo troviamo nella sua stanza da letto, stesso modus operandi, sempre tracce minime di farina sul pavimento e capiamo anche che è stato usato un rituale di movimenti del ragno.
Raduniamo tutti in taverna.
Andiamo a chiedere all’incantatore, ma lui non trova niente di utile.
Al nostro ritorno in taverna Batteria è morto.
Sta volta però ha lottato e c’è del sangue ed è successo poco fa.
Gli indizi, anche se non chiari ci portano prima a pensare che sia l’avventuriero conosciuto da Drew, poi Blake ispirato segugio arriva a una cameriera che ha un lembo di sangue nascosto.
La portiamo fuori con discrezione e la facciamo confessare.
E’ un changeling che ha perso la sua bambina durante lo spettacolo dei dinosauri.
Ha ucciso 52 persone del circo, ci confessa, ma non abbiamo prove per incriminarla.
Andiamo nella sua stanza e ancora Blake trova tutti i suoi trofei.
Il caso è chiuso: non ci trasferiremo a Oakbridge, ma da oggi i suoi abitanti posso tornare alla loro tranquilla vita.
Torniamo al quartier generale e riceviamo un invito per andare ad un ricevimento che si tiene tutti i mesi nella Skyline.
Ci prepariamo a dovere, ma mentre andiamo a ritirare i nostri vestiti veniamo attaccati da dei non morti Carrnat.
Tutti si concentrano su Drew e alla fine dell’incontro gli viene lanciata una carta da gioco con un bacio e un simbolo: “Cuori” e la scritta: “A volte cambiare parte non è poi così male…”
Andiamo al ballo:
Blake invita Mariadel, Drew la nuova giornalista della cronaca di Sharn col quale sembra avere un certo feeling e Kinhamon la figlia di D’Medani.
Blake cerca di limitare i danni della contadinotta, Drew si apparta nel camerino con la giornalista e quando Kinhamon cede un ballo della sua signora a un signorotto spocchioso, Aristide non ci vede e prima strappa la dama al signorotto, poi scimmiotta con lei un ballo riconsegnandola al suo cavaliere.
Il signorotto va su tutte le furie e lo sfida all’ultimo sangue(“il giorno dopo le arriverà una lettera!”).
Ce ne andiamo, ma non prima che Drew incontri Cuori di persona e gli rivela che sia lei che Jocker il suo capo, facevano il doppio gioco.
Il giorno dopo Drew è distrutto e Aristide ricevuta la visita del nobile gli dice che per un vizio di forma(“io non ho sangue”) la sfida non si può fare.
Il nobile adirato se ne va, ma la storia non è chiusa.
Riceviamo un invito infine a partecipare all’innaugurazione del “Drago D’Oro”, un’areonave Phiarlan, il nostro ruolo?
Sicurezza…come sempre succede quando saliamo su un’areonave…

Comments

Guolfo AndryD

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.