Icone

Queste sono le icone che influenzeranno la seconda stagione di B.S.Eye:

  • Clan Boromar: è una famiglia di halfling e la più grossa organizzazione criminale a Sharn. Hanno contatti con tutte le forme di contrabbando e gestiscono la maggior parte delle sale da gioco della città. Inoltre controllano una vasta rete di estorsioni e ricatti che si estendono dalle baraccopoli della Dura Bassa fino alle sommità di Skyway, con la sua sede nel quartiere halfling delle Piccole Pianure (a Menthis Medio).
  • Casata Medani: tra le casate col Marchio del Drago è quella più piccola e più giovane. Tuttavia, nonostante le dimensioni e l’età, i suoi membri sono apparentemente ovunque, operando in vari settori, quali guardie, ricercatori, consulenti, inquisitori e investigatori. A differenza della maggior parte delle case col Marchio del Drago, Medani ha una posizione geografica forte, in quanto la maggioranza dei suoi membri sono cittadini brelici e vivono nel Breland.
  • Casata Cannith: casata col Marchio del Drago formata da umani, è conosciuta per le sue innovazioni e le ricerche tecnologiche. Fornisce servizi di riparazione e il simbolo della gorgone è un marchio di qualità. Dopo la morte del patriarca durante il giorno del Lamento, la casata si è divisa in tre branche:* Cannith Ovest, *Cannith Est e Cannith Sud.
  • Lanterne Scure: questa divisione segreta serve la corona brelica con spie e assassini. Sono la divisione di intelligence della Cittadella del Re e il loro compito è difendere il Breland dai nemici e dispensare giustizia in nome di Re Boranel.
  • [[L’Oscurità Sognante]]: questa organizzazione è composta principalmente da agenti Ispirati e da assassini che lavorano per aumentare la potenza dei quori nel mondo. Il loro obiettivo principale è ostacolare le attività dei Kalashatar e far aumentare l’influenza del Riedra in tutto il Khorvaire.
  • La Fiamma Argentea: è l’entità puramente astratta della bontà e della legge. La Chiesa della Fiamma Argentea segue i dettami della religione stessa e si concentra principalmente sull’eradicazione di forme soprannaturali del male in tutto il Khorvaire e sull’aiutare i più sfortunati.
  • [[L’Ordine dell’Artiglio di Smeraldo]]: Originariamente un gruppo di cavalieri d’élite che operavano per la corona Karrnath, l’Ordine dell’Artiglio di Smeraldo è stato poi bandito ed è diventato fuorilegge. Continuano ad operare in modo semi-terrorista, proclamando il loro desiderio di vedere il Karrnath ancora una volta salire al potere e hanno il sostegno del Sangue di Vol. L’Ordine dell’Artiglio di Smeraldo è diffuso in tutto il Khorvaire.
  • I Culti del Drago Sotterraneo: sono esistiti fin dall’inizio dei tempi, in una forma o mi un’altra. Ci sono sempre stati quelli che hanno scelto di adorare il Drago Sotterraneo (Khyber) per guadagnare potere o sperare di ottenere qualche promessa scura. Nei tempi moderni, i cultisti cercano di liberare esseri (ad esempio, daelkyr, rakahasa, rajah o demoni) o ottenere il potere da quegli stessi esseri mediante sacrificio o devozione. I Culti del Drago Sotterraneo sono molto attivi nelle regioni occidentali del Khorvaire, in particolare nelle Marche delle Ombre. Queste regioni hanno sofferto molto durante la guerra dei Daelkyr e portano grandi cicatrici a seguito di quel conflitto antico, sia fisiche che psicologiche. La maggior parte dei cultisti pratica in segreto, in quanto disdegnati dallla società. I culti sono illegali in tutte e cinque le nazioni.
  • [[La corona dell’Aundair]]: l’Aundair è una delle cinque nazioni del regno originale di Galifar. Anche se gran parte del suo territorio forestale occidentale è ormai diventato le Distese Eldeen, l’Aundair possiede ancora fertili campi che forniscono cibo e vini pregiati alle nazioni di Khorvaire, mentre grandi istituzioni di conoscenze e di apprendimento formano ottimi studiosi e maghi. Durante l’ultima guerra, l’Aundair ha trascorso la maggior parte del suo tempo in guerra contro Thrane o Karrnath, e la perdita di Thaliost brucia ancora ad oggi. Durante l’ultima guerra, le Distese Eldeen si sono separate dall’Aundair, causando la perdita della metà della sua area totale, insieme ad un quinto della sua popolazione. L’aiuto fornito al Cyre nella fase finale della guerra è stato vano, a causa del disastro successo da lì a poco e noto a tutti come Giorno del Lamento.
  • Cyre: Cyre è stata doppiamente vittima dell’Ultima Guerra. La figlia di Re Jarot, Mishann, avrebbe dovuto, secondo la legge e le tradizioni, assumere al trono, ma le fu impedito dai suoi ambiziosi fratelli. Per un secolo i Cyrani hanno visto l’ultima Guerra come un’offesa personale, una guerra contro loro come nazione. Perdere sia il Cyre che la Regina Dannel durante il Giorno del Lamento è stato un colpo doppiamente pesante, e i sopravvissuti continuano a provare rancore nei confronti delle altre cinque nazioni. Durante il suo splendore, Cyre era una terra di piena di vita, con lussureggianti terreni agricoli, fiorenti città, tradizioni d’arte e stili eleganti. Ma essendo stato il campo di battaglia principale dell’Ultima Guerra, stava morendo già prima del Giorno del Lamento: i suoi insediamenti più periferici erano stati razziati, le città piene di rifugiati e potenti scosse di terremoto aprivano fori che inghiottivano interi paesi. Ad ora lo spirito del Cyre è preservato dal Principe Oargev, solo sopravvissuto della famiglia reale. Ha fondato la comunità di New Cyre e sta cercando di riportare la sua nazione agli albori del passato.

Icone

B.S.Eye Guolfo Guolfo