B.S.Eye

L'ombra degli Ispirati

Una nuova minaccia si stende su Sharn

Andiamo al quartiere del Bazaar di Sharn per incontrarci con il barone Trelib d’Medani. Con lui c’è Helais, il Rakshasa sotto mentite spoglie a cui abbiamo sottratto una pagina del libro che lui cercava.

Uno skycoach precipita sulla piazza e ne escono degli zombi che attaccano i cittadini, il loro bersaglio però sembra essere Helais, perchè viene marchiato con un incantesimo che non si capisce da dove arrivi. Ci mettiamo a difesa del barone Trelib. Dettaglio: agli zombi sono stati tolti gli organi interni e tutti gli organi molli (ad es. gli occhi).

L’ambasciatore Helais dell’Aundair dice che gli è stato sottratto un oggetto – il libro di cui gli abbiamo rubato una pagina. Il barone ha fatto il nostro nome. Ci promette 5000 Galifar. Gliene strappiamo 10.000, di cui 3.000 di anticipo, e una cassa di vino di Fairhaven.

Dalle testimonianze della gente del mercato, veniamo a sapere che:

- Rummey un nano mercante ci dice che quando lo skycoach è precipitato si sono buttati 4 individui incappucciati e che si sono dileguati nel vicolo dietro.
Compriamo un araldo con un basilisco e delle spillette da lui. A questo punto aggiunge che Pazarius è il proprietario dello skycoach.
- due persone incappucciate scese dallo skycoach hanno fatto un gesto e hanno iniziato a trasformare la gente in zombi.
- Mariadel Lòre, che conosciamo, ha un rifugio a Caduto per orfani e rifugiati di guerra. Ha riconosciuto due dei suoi ospiti tra gli zombi: Tolvus Rees (veterano di guerra, zoppo da una gamba, dieci giorni che non lo vedeva) e Korak Stoneson (nano muratore ubriacone, una settimana che non lo vedeva). Avevano dimora a Caduto e lavoravano lì.
- si dice che Vecchio Ralf, un vecchio mendicante di Caduto è stato portato via da 2 shifter.
- ad Aristide viene in mente che nel quartiere di Strapiombo c’è un mercante, Aerto, che ultimamente sta comprando cadaveri e paga molto bene.
- un halfling spilungone di nome Rollo lo Smilzo dice che tra gli zombi c’era il suo amico Koln, che era morto una settimana fa e seppellito a Ponte Quercia. Ci farà sapere se la tomba è stata trafugata.

Seguiamo la pista di Aerto. In una taverna una shifter di nome Malice ci dà informazioni su chi sa dove trovarlo. Dopo aver girato diverse locande con altrettante richieste di informazioni, troviamo Aerto alla Sirena Affogata. Gregg si camuffa da negromante e gli chiede di procurargli dei cadaveri, in fretta. Seguiamo Aerto nella notte fino ad un magazzino.

Con un’irruzione a sorpresa nel magazzino facciamo fuori tre cultisti prima che possano gridare. Però subito dopo ci assale un guardiano abissale (una bestia canina con due teste) e Aerto accompagnato da altri due cultisti. Li facciamo fuori tutti ma Drew se la vede molto brutta, sviene sotto i morsi del guardiano. Purtroppo Aerto ci lascia le penne perchè viene disintegrato da un colpo di Jarl potenziato da Aristide.

Scendiamo al piano sotterraneo e troviamo 10 cultisti impegnati in un canto e altri 3 in una stanza adiacente che completano il rituale facendo mutare una persona in qualcosa di grottesco. Cerchiamo di interrompere il rituale ma riusciamo solo a limitarne gli effetti. Il capo si sacrifica prima del termine del rituale per farlo riuscire comunque, ma in una versione molto ridotta. L’umano si trasforma in un demone.

Troviamo il diario del capo del culto, Jeskill; Aerto era stato ingaggiato per fornire cadaveri per gli interessi del culto. Pare che Aerto si rifornisse con facilità alle Cripte dei Morti, il cimitero di cui parlava Rollo l’halfling. Bruciamo tutti i libri del culto che troviamo qui.

Il giorno dopo andiamo da Pazarius. Il suo negozio di animali è chiuso, ma dentro notiamo del movimento. Ci infiltriamo e lo interroghiamo. Ha venduto giorni prima il suo skycoach a un tale Greyson, un umano alto, capelli scuri. Aveva una catena al collo ma non ricorda come fosse fatto il simbolo appeso ad essa. Ha sentito Greyson dire a un suo collega di portare lo skycoach alla vecchia distilleria. Ci andiamo, è un edificio abbandonato, la gente mormora che sia infestato.

Dentro ci scontriamo con Greyson sopra un ponte sospeso sopra delle cisterne. Scontro difficile, con lui c’è un arciere e diversi scheletri e ghoul affamati. Greyson ha addosso un pendente dei lanternieri, divisione dei Cannith che si occupa di manutenere le lanterne di Sharn. Inoltre una lettera indirizzata a un certo Ambrose (Greyson) che si complimenta con lui per il successo dell’attacco con lo skycoach. Firmata Paulos.

Interroghiamo Greyson, ma quando sta per confessarci qualcosa gli si girano gli occhi e muore. Kinhamon interviene immediatamente per capire se c’è stato un intervento degli Ispirati ed è così: una influenza Quori si sta allontanando da lui, e Kinhamon vede uno dei ricordi di Greyson. Sta parlando con uno shifter, Paulos, nel quartiere di Caduto.

Il rifugio di Mariadel è poco più che una catapecchia. Mariadel ci manda da Riley, che è l’ultima persona che ha visto il Vecchio Ralf prima che lo portassero via. Riley ci spiega che il Maestro dei Sogni è lo spacciatore di una droga chiamata Foglia dei Sogni. Possiamo trovarlo al Teatro di Caduto. Mentre ci andiamo veniamo minacciati da un gruppo di ladri ragazzini: Kinhamon e Blake li convincono a desistere e a cambiare atteggiamento di vita per aiutare l’orfanotrofio di Mariadel, da dove loro provengono.

Camuffandosi da drogati, Gregg e Drew entrano nell’anticamera del Teatro. Gli altri entrano di sorpresa e ci scontriamo contro 5 forgiati e un halfling che stanno lì a difesa. L’halfling, da dentro il gabbiotto da cui spaccia, spara con una balestra con dardi imbevuti di Foglia dei Sogni. Li mettiamo fuori combattimento e prendiamo informazioni da un forgiato: di là ci sono il capo, detto il Maestro dei Sogni, una decina di forgiati assunti per la difesa, e i due shifter. La balestra possiamo usarla noi, ha cinque dardi infusi di Foglia dei Sogni che rendono weakened.

Comments

Guolfo ToteM

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.